Porto di Lampedusa

Se ne sente sempre parlare: si dice faccia bene, sia lo stile alimentare più equilibrato da seguire e che Grecia Italia siano i paesi in cui è nata.
Ma in cosa consiste la Dieta Mediterranea?
E’ davvero la dieta migliore per la salute?

DIETA MEDITERRANEA: IN COSA CONSISTE?

La Dieta Mediterranea è un modello alimentare basato sui seguenti principi: 
ABBONDANTE CONSUMO DI:
💧Acqua
🍏Frutta
🍅Verdura
🍞Cereali integrali
BUON CONSUMO DI:
🐄Latticini 
🐟Pesce 
🍛Legumi
MODERATO CONSUMO DI:
🍷Vino (esclusivamente a pasto)
SCARSO CONSUMO DI:
🍗Carne rossa
🍖Carne processata
🐖Grassi di origine animale
🍩Dolci
PRINCIPALE FONTE DI GRASSI:
🌿Olio extravergine di oliva
🌰Frutta secca oleosa

LA PIRAMIDE ALIMENTARE

La Dieta Mediterranea è rappresentata graficamente mediante la Piramide Alimentare: in questa piramide, sono illustrate le categorie di cibi con le relative indicazioni di porzioni giornaliere e frequenze di consumo. 

La Piramide Alimentare rappresentante la dieta mediterranea è il risultato di un lavoro congiunto di esperti in nutrizione, antropologia, sociologia e politiche di sviluppo rurale 

Perchè la Dieta Mediterranea è dieta nel significato reale della parola: è uno stile di vita.
COME SI LEGGE
Alla base della piramide sono presenti gli alimenti che devono sostenere la dieta mentre ai livelli più alti vi sono i cibi da consumare in quantità moderata. Nella grafica sono inoltre incorporati gli elementi sociali culturali caratteristici dello stile di vita dei paesi che si affacciano sul Mediterraneo. 

LE EVIDENZE SCIENTIFICHE

COME E’ NATO IL CONCETTO DI DIETA MEDITERRANEA

La definizione di Dieta Mediterranea nasce negli anni ’50 ad opera di Ancel Keys,  biologo e fisiologo statunitense. Keys fu ideatore di The Seven Countries Study, il primo grande studio volto a ricercare correlazioni tra i modelli dietetici di diversi paesi e l’insorgenza di malattie cardiovascolari nel lungo periodo. 
Lo studio prendeva in considerazione i modelli dietetici di 7 paesi:

Questo studio dimostrò che il colesterolo, la pressione arteriosa, il diabete ed il fumo sono rischi universali per la malattie cardiovascolari e che queste ultime sono in realtà prevenibili ed evitabili attraverso un corretto stile di vita, in termini di attività fisica e alimentazione.

Fu in quegli anni e grazie a questo studio che si assistette al riconoscimento, alla definizione e alla promozione di quella che oggi è la famosa Dieta Mediterranea

The Seven Countries Study dimostrò infatti che i modelli dietetici tipici dell’Italia e della Grecia erano associati a una minor incidenza di malattie del cuore ed altre cause di mortalità.

ALTRI STUDI, ALTRE CONFERME

Nel 2013 è stato pubblicato un altro grande studio a sostegno del ruolo della Dieta Mediterranea nella prevenzione delle malattie croniche: lo studio PREDIMED ha coinvolto 7447 soggetti sani potenzialmente a rischio di sviluppare infarti e ictus ma senza una precedente storia di eventi cardiovascolari. 

I partecipanti sono stati divisi in 3 gruppi: 

I partecipanti sono stati seguiti per quasi 5 anni, quando lo studio doveva durarne 6: 

lo studio è stato terminato prima del previsto perché i risultati erano già chiari.

Gli effetti benefici e relativi alla prevenzione delle malattie cardiovascolari si erano già mostrati come evidenti: la dieta Mediterranea si dimostrava in grado di ridurre il rischio di eventi cardiovascolari fino al 30%

Tale studio ha integrato e confermato le evidenze scientifiche ricavate da uno studio precedente, il Lyon Heart Study, che aveva invece dimostrato il ruolo della Dieta Mediterranea nei soggetti che avevano già avuto eventi cardiovascolari, dimostrandone la efficacia nella prevenzione secondaria (ossia quella volta a far si che l’evento non si verifichi nuovamente). 

IN CONCLUSIONE

Il nostro paese è patria del modello alimentare più invidiato e più salutare del mondo.

Le implicazioni storiche e antropologiche della Dieta Mediterranea nel 2010 hanno portato l’UNESCO a inserirla nella lista dei Patrimoni Culturali ed Immateriali dell’Umanità. 

La Dieta Mediterranea abbraccia il concetto di salute nella sua integrità: la salute è infatti uno stato  completo di benessere psico-fisico. Avere uno stile di vita sano significa essere in pace con il proprio corpo ma anche con la propria mente. 
Lo stile mediterraneo è un modello alimentare che permette di preservare la propria salute, senza esclusione di alimenti, in modo equilibrato vario ed è applicabile a tutti, senza alcun rischio per la salute. 

SCOPRI DI PIU’

Dott.ssa Dietista Giulia Corradini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *